Questo sito contribuisce alla audience di

Rime (Guittone d'Arezzo)

raccolta di liriche di Guittone d'Arezzo, uno dei canzonieri più copiosi del Duecento. Vi si possono distinguere due parti: le rime giovanili, di argomento amoroso, e le poesie di ispirazione politico-civile e moralistico-religiosa. Come poeta d'amore, Guittone si ricollega ai modi della produzione siculo-provenzaleggiante, facendo largo uso di artifici lambiccati e astrusi e di espressioni plebee, ma condensando il discorso (ed è la sua maggiore conquista) in una compatta e robusta architettura. Un gruppo di canzoni, tra cui la celebre Ahi lasso, or è stagion di doler tanto, rispecchia la concezione etico-politica di Guittone: il suo conservatorismo guelfo, proteso all'esaltazione dell'antico ordine comunale, il suo moralismo aspro e sentenzioso. Tipica figura di intellettuale comunale, Guittone anticipa la passione intellettuale e l'energia spirituale della poesia dantesca.

Media


Non sono presenti media correlati