Questo sito contribuisce alla audience di

Roščin, Michail Michajlovič

scrittore russo (Kazan' 1933-? 2010). Dopo essersi dedicato agli studi letterari ha lavorato a lungo come giornalista. Autore di varie raccolte di racconti (44 giorni in Paradiso, 1971; Le linee, 1988), rivela nella prosa una vena lucida e coerente in linea con la tradizione realistico-satirica di Čechov e Bunin. Attivo e impegnato nella perestrojka negli anni Ottanta del sec. XX, Roscin è però più noto in patria per i suoi lavori teatrali, nei quali rivela una vena completamente diversa, a volte apertamente convenzionale, a volte fantastico-onirica.

Media


Non sono presenti media correlati