Questo sito contribuisce alla audience di

Ruìnas

comune in provincia di Oristano (38 km), 359 m s.m., 30,38 km², 825 ab. (ruinesi), patrono: san Giorgio (23 aprile e terza domenica di agosto).

Centro situato alla sinistra del rio Mannu, tributario del fiume Tirso. Abitato già in epoca nuragica, seguì le vicende storiche del Giudicato d'Arborea, di cui fece parte. Incorporato in seguito nella baronia di Senis, fu possesso di numerose potenti famiglie, fino all'abolizione dei feudi nel 1839.§ Nell'abitato è la parrocchiale di San Giorgio. Nel territorio sono la domus de janas di Su Fossu, le rovine dei nuraghi di Nurampei e Serra Ulia, reperti romani e la chiesa campestre di San Teodoro.§ L'economia si basa sull'allevamento ovino, caprino e bovino, e sull'agricoltura, con coltivazioni di cereali, olivi e viti (con produzione di vini DOC). Sono attive aziende di estrazione e lavorazione della trachite.

Media


Non sono presenti media correlati