Questo sito contribuisce alla audience di

Sòri

comune in provincia di Genova (17 km), 14 m s.m., 13,14 km², 4263 ab. (soresi), patrono: san Gottardo (15 agosto).

Centro della Riviera di Levante, situato allo sbocco del torrente omonimo. Fu dapprima sotto la giurisdizione dei vescovi di Milano, quindi passò a Genova (1190). Nel 1584 fu devastato dai Saraceni.§ L'abitato alterna moderni quartieri residenziali ad aree industrializzate. La parrocchiale di Santa Margherita, edificata agli inizi del sec. XVIII su disegno di G. A. Ricca il Vecchio, è affiancata da un alto campanile. L'oratorio di Santa Maria delle Grazie presenta una facciata tardorinascimentale in pietra bianca e un portale marmoreo. In posizione isolata nei pressi del poggio Montone sorge la chiesa di Sant'Apollinare (sec. XIV), che conserva dell'originaria struttura, più volte rimaneggiata, solo l'abside e i capitelli.§ L'economia si basa sull'industria, attiva nei settori meccanico, impiantistico, cosmetico, termotecnico, degli articoli sportivi (sport subacquei), delle telerie (vele) e delle materie plastiche. L'agricoltura è rivolta alla coltivazione della vite. La floricoltura (piante ornamentali) e il turismo (soprattutto estivo) completano il quadro economico. § Vi è nato il pittore, scultore e scrittore Ugo Attardi (1923).

Media


Non sono presenti media correlati