Questo sito contribuisce alla audience di

Salzano

comune in provincia di Venezia (21 km), 10 m s.m., 17,19 km², 11.593 ab. (salzanesi), patrono: san Bartolomeo (24 agosto).

Centro situato tra i fiumi Dese e Brenta. Citato in un documento ecclesiastico del 1293, fece parte della Marca Trevigiana e nel 1339 passò a Venezia, sotto la podesteria di Noale.§ Nella cittadina sorge la parrocchiale, costruita nel sec. XIX sull'area di una chiesa precedente di cui conserva il battistero e due cancelli; nel campanile (sec. XVIII-XIX) è incorporato un rilievo in pietra trecentesco. Pregevole esempio di architettura veneta settecentesca è la villa Jacur Romanin, a tre piani. Degli oratori di cui è ricco il territorio comunale si ricordano quello in località Castelliviero (sec. XVI) e quello della villa Ca' Contanni, in località Villetta, risalente al 1684.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, uva da vino, foraggi) e sull'industria, attiva nei comparti alimentare, tessile, elettrotecnico, delle arti grafiche, dell'abbigliamento, della meccanica di precisione, dell'arredamento (mobili), della lavorazione dei metalli, delle materie plastiche, dei materiali da costruzione, del legno.

Media


Non sono presenti media correlati