Questo sito contribuisce alla audience di

San Gregòrio nelle Alpi

comune in provincia di Belluno (21 km), 528 m s.m., 18,96 km², 1599 ab. (sangregoriani), patrono: san Gregorio (12 marzo).

Centro situato sul versante sinistro della valle del torrente Veses; è compreso nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Ricordato per la prima volta in una bolla papale del 1135, seguì le vicende del territorio circostante, passato attraverso numerose signorie. Nella prima metà del sec. XV entrò a far parte dei domini veneziani. La località Paderno ebbe, forse a partire dal sec. XI, un castello che fu in seguito smantellato dalla Sereneissima.§ Nell'abitato sorge la secentesca parrocchiale, che conserva un dipinto del 1519 e un altare ligneo barocco. Al sec. XVIII risale la chiesa di San Lucano nella frazione Paderno; la chiesa, in località Muiach, è decorata da affreschi cinquecenteschi.§ L'industria è attiva prevalentemente nei settori meccanico e della lavorazione dei metalli. Sviluppato il turismo escursionistico e naturalistico.

Media


Non sono presenti media correlati