Questo sito contribuisce alla audience di

Seto

città (126.000 ab.) del Giappone, nella prefettura di Aichiisola di Honshū), 20 km a ENE di Nagoya. Fabbricazione di ceramiche artistiche e porcellane. § Fin dal periodo Heian fu un importante centro di produzione di vari tipi di ceramica, detti appunto Seto. Nel corso dei sec. XV-XVI le ceramiche ivi prodotte raggiunsero un altissimo livello qualitativo nel campo del vasellame per il tè, in parte ispirato a modelli cinesi, in particolare alle tazze Chien, note ai Giapponesi col nome di temmoku. L'antica colorazione rosso-bruno della pasta dei pezzi Seto fu sostituita progressivamente da tinte più chiare in cui prevalgono i grigi, i gialli e varie sfumature di rosso. Già nel Seicento e nel Settecento furono imitati a Seto vari tipi dell'antica produzione. Nel sec. XIX Seto divenne un grande centro di produzione di porcellana, soprattutto del tipo decorato in blu sotto coperta (sometsuke).

Media


Non sono presenti media correlati