Questo sito contribuisce alla audience di

Seyss-Inquart, Arthur

uomo politico austriaco (Stammern, Moravia, 1892-Norimberga 1946). Avvocato a Vienna, fautore dell'unione con la Germania, diede un decisivo contributo come ministro dell'interno all'Anschluss imposto da A. Hitler al cancelliereK. Schuschnigg (gennaio 1938). Fu quindi luogotenente del Reich nel suo Paese, ministro a Berlino nel 1939, vicegovernatore generale della Polonia nel 1939 e commissario del Reich per l'Olanda occupata dal 1940 al 1945. Fu condannato a morte per crimini di guerra dal tribunale di Norimberga.

Media


Non sono presenti media correlati