Questo sito contribuisce alla audience di

Sind

provincia (140.913 km²; 29.991.000 ab. nel 1998; capoluogo Karachi) del Pakistan, corrispondente alla regione omonima, confinante a E e a S (Rann of Kutch) con l'India e affacciata a SW al mare Arabico. Il territorio, prevalentemente pianeggiante, comprende a E una parte del deserto del Thar, a W i monti Kirthar ed è attraversato dal basso corso del fiume Indo. Principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, cotone, frutta, canna da zucchero, semi oleosi), favorita da numerose opere irrigue (dighe di Sukkur, Guddu, Ghulam Mohammed sul fiume Indo), l'allevamento (ovini, caprini, cammelli) e la pesca: le industrie sono ubicate nel capoluogo e nelle città di Hyderābād, Sukkur, Lārkāna e Shikārpur. § Fece parte del regno dei Kuṣāṇa (sec. I-II) e quindi dell'Impero Gupta (sec. IV-VI). Nel sec. VIII subì l'invasione musulmana cui si adeguò rapidamente.

Media


Non sono presenti media correlati