Questo sito contribuisce alla audience di

Sisto III

papa, santo (m. 440). Già noto durante i pontificati di Bonifacio I e Celestino I, succedette a quest'ultimo nel 432. Sant'Agostino gli aveva indirizzato un'epistola sul problema della grazia e del libero arbitrio. Si tenne su una posizione intermedia nella controversia tra pelagiani e semipelagiani ed ebbe un atteggiamento equanime nella vertenza nestoriana. Promosse una notevole attività edilizia, erigendo tra l'altro la seconda basilica di San Lorenzo al Verano e quella di Santa Sabina sull'Aventino.

Media


Non sono presenti media correlati