Questo sito contribuisce alla audience di

Sonne, Jørgen

poeta danese (Copenaghen 1925). Lirico simbolista, esordì con la raccolta Brevi poesie (1950). Seguirono Delfini nel bosco (1951), In un tempo vivo (1952), Suite italiana (1954) e A metà strada (1960), con cui fu riconosciuto come uno dei poeti più maturi e artisticamente più sicuri delle nuove generazioni. Autore anche di un romanzo, Turista blu (1971), nel 1987 ha pubblicato la raccolta di poesie Zero. Valida la sua attività di traduttore: E. Pound (al quale viene spesso accostato), F. Villon, J. Donne, A. Rimbaud e poeti popolari.

Media


Non sono presenti media correlati