Questo sito contribuisce alla audience di

Stagira

(greco Stágeiros; latino Stagīra), antica città greca nella Penisola Calcidica famosa come patria di Aristotele. Colonia di Andro, appartenne nel sec. V a. C. alla Lega Delio-Attica versando una piccola quota. Durante la guerra del Peloponneso defezionò, nel 421 a. C., in favore del generale spartano Brasida. Si difese poi con successo contro Cleone e mantenne la sua autonomia. Nella guerra olintica fu distrutta da Filippo II (349). Fu ricostruita per l'interessamento di Aristotele, ma al tempo di Strabone era già disabitata.