Questo sito contribuisce alla audience di

Stella, Joseph

pittore statunitense di origine italiana (Muro Lucano 1880-New York 1946). Stabilitosi a New York nel 1900, frequentò dal 1902 la School of Art di New York. A contatto con artisti del Gruppo degli Otto, R. Henry e soprattutto J. Sloan, lavorò come illustratore, collaborando con disegni ispirati al paesaggio industriale alle riviste Outlook e The Survey. Importante per gli sviluppi del suo linguaggio pittorico fu il soggiorno in Europa dal 1910 al 1912, ricco di aggiornamenti culturali alle fonti del futurismo e del cubismo. Di ritorno in America Stella entrò nel gruppo di artisti d'avanguardia guidato da A. Stieglitz, partecipando quindi alla famosa mostra dell'“Armory Show” (1913) con opere, sul tema del paesaggio urbano industriale, scaturite dall'elaborazione di elementi del futurismo, soprattutto di G. Severini, e dell'orfismo (1913, Battle of lights, Coney Island, Lincoln, Nebraska, Sheldon Memorial Art Gallery). Dopo rapide escursioni in campo dada l'artista arricchì la sua pittura con elementi simbolisti, come appare soprattutto nella serie di opere realizzate nel periodo 1920-22 sul tema Interpretazioni di New York, tema che l'artista riprese nel 1939 sotto il titolo di Variazioni, di cui fa parte anche il celebre Brooklyn Bridge (1922, New York, Whitney Museum of American Art).

Media


Non sono presenti media correlati