Questo sito contribuisce alla audience di

Stracciari, Riccardo

baritono italiano (Casalecchio di Reno, Bologna, 1875-Roma 1955). Studiò con U. Masetti al Conservatorio di Bologna, dove esordì (1895) al teatro comunale nella Risurrezione di Lazzaro di L. Perosi. Dal 1901 al 1944 percorse una brillante carriera in Europa e America. Splendido Germont nella Traviata di G. Verdi ed eccellente Figaro nel Barbiere di Siviglia di G. Rossini, fu applaudito in un vasto e vario repertorio che spaziava dall'Ottocento al verismo. Tra i suoi allievi si ricordano S. von Sved e B. Christoff.