Questo sito contribuisce alla audience di

Euridice (principesse macedoni)

nome di alcune principesse macedoni tra le quali: una (337-317 a. C.), figlia di Cinane e di Aminta IV e nipote di Filippo II di Macedonia, nel 322 a. C. sposò Filippo Arrideo, proclamato re col nome di Filippo III. Nemica di Poliperconte, Euridice lo sostituì con Cassandro che nominò stratego e reggente. Ma quando Olimpia, madre di Alessandro Magno, dietro istigazione di Poliperconte, tornò dall'Epiro in Macedonia, per prendere il potere in nome del nipote, l'esercito passò dalla sua parte: Filippo ed Euridice furono catturati e messi a morte. L'altra, regina d'Egitto, figlia di Antipatro, sposò verso il 321 a. C. Tolomeo Lago. Ripudiata dal marito, che le preferì Berenice e che escluse dalla successione il figlio Tolomeo Cerauno, si rifugiò a Mileto, dove accolse Demetrio Poliorcete al quale diede in sposa la figlia Tolemaide. Dopo la morte del figlio si trasferì definitivamente in Macedonia nella città di Cassandria, dove in suo onore furono istituite le cosiddette feste euridicee.