Questo sito contribuisce alla audience di

Uljanovsk (città)

capoluogo della provincia omonima (Russia), 134 m s.m., 617.200 ab. (stima 2006).

Situata sulla sponda occidentale del bacino artificiale di Samara, alimentato dal fiume Volga. Importante nodo ferroviario e attivo porto fluviale. Città natale di Lenin (1870-1924), si chiamava, fino al 1924, Simbirsk, poi Uljanovsk in suo onore. Vi nacquero anche lo scrittore Ivan Aleksandrovič Gončarov (1812-1891) e il politico Aleksandr Fëdorovič Kerenskij (1881-1970). § Fondata come avamposto fortificato nel 1648, diventò un importante centro commerciale alla fine del sec. XVIII. Distrutta da un incendio nel 1864, fu in seguito ricostruita vivendo un grande sviluppo industriale. § La città ha perso gran parte del suo patrimonio architettonico. Nel centro sono concentrati diversi edifici ottocenteschi di gusto neoclassico. Il Teatro, aperto negli anni Novanta del Settecento, fu ricostruito nel 1840. Il Museo di Storia custodisce documenti e oggetti relativi alla storia locale. Un Museo è dedicato a Lenin. § La città è sede di industrie metalmeccaniche, elettrotecniche, conciarie, alimentari, dell'abbigliamento e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati