Questo sito contribuisce alla audience di

Vóce a te dovuta, La-

(La voz a ti debida). Poema dello spagnolo Pedro Salinas. Pubblicato nel 1934, segna l'affermazione definitiva del lirico madrileno ed è uno dei più significativi esiti della Generazione del '27. È una “cantata” d'amore modulata in 70 brevi “momenti”; di metrica libera (prevalgono però settenari e ottonari) ma perfettamente contrappuntata; “classica” fin dal titolo (che è un emistichio del grande cinquecentista Garcilaso), non perché “retorica” o fredda, ma perché una piena maestria espressiva governa le ardenti vibrazioni sentimentali, eliminando qualsiasi scoria o luogo comune e toccando un altissimo livello di “nudità” artistica essenziale.

Media


Non sono presenti media correlati