Questo sito contribuisce alla audience di

Viani, Albèrto

scultore italiano (Quistello, Mantova, 1906-Mestre 1989). Si formò sotto la guida di Arturo Martini, derivandone quella misura “classica” che caratterizza l'evoluzione del suo linguaggio. Dalle esperienze maturate nell'ambito del movimento del “Fronte Nuovo delle Arti” aperto alle correnti d'avanguardia (C. Brâncusi, H. Arp, A. Pevsner), fino agli esiti della ricerca astratta e costruttivista, risolta in estreme sintesi volumetriche ed espressive, Viani è pervenuto alla definizione di un suo originalissimo linguaggio “neoclassico”, dove l'interesse maggiore è rivolto al disegno compositivo della linea entro cui si svolge il discorso plastico della forma (Nudo, 1951, Venezia, Galleria d'Arte Moderna-Ca' Pesaro).

Media


Non sono presenti media correlati