Questo sito contribuisce alla audience di

Warmińsko-Mazurskie

voivodato della Polonia nordorientale, 24.203 km², 1.428.385 ab. (stima 2004), 59 ab./km², capoluogo: Olsztyn. Confini: Podlaskie (E), Mazowieckie (S), Kujawsko-Pomorskie (SW), Pomorskie (W); Russia (N).

Il territorio è formato nella parte settentrionale dalla pianura prussiana e nella parte meridionale dalla Masùria, regione estremamente ricca di laghi (3000) e caratterizzata da boschi, steppe e paludi. È attraversato dal fiume Narew, un affluente della Vistola. Il clima è di tipo continentale moderato nella sezione meridionale, mentre nell'area prussiana risente delle influenze atlantiche.La popolazione si concentra nel capoluogo, situato nel centro del voivodato, e a Elbląg, nei pressi della laguna della Vistola e scalo ferroviario dell'area baltica. Altri centri di rilievo sono: Ostròda e Grudziadz. Le vie di comunicazione sfruttano la massiccia presenza dell'acqua, sia lacustre sia fluviale; la rete stradale collega Elbląg a Danzica tramite la statale E77, mentre il capoluogo si raccorda alla medesima tramite un sistema di strade provinciali a raggera. § L'economia, essenzialmente agricola, si basa sull'allevamento e sulle coltivazioni di segale e patate; le industrie sono situate nel capoluogo e sono attive nei comparti tessile e alimentare.