Questo sito contribuisce alla audience di

battericida o bactericida

agg. e sm. (pl. m. -i) [sec. XIX; da batterio+-cida]. Sostanza capace di determinare la morte dei batteri in forma vegetativa. L'azione battericida può essere svolta da agenti fisici, come il calore, i raggi ultravioletti, le radiazioni ionizzanti e le onde sonore, oppure da agenti chimici. Questi ultimi vengono divisi in gruppi principali in base all'effetto biologico che determinano sulla cellula batterica: l'alcol, l'acetone e altri solventi organici denaturano le proteine cellulari; i prodotti mercuriali e arsenicali, la formaldeide, i composti ammonici quaternari e i detergenti cationici agiscono alterando i gruppi attivi delle proteine enzimatiche; i sulfamidici agiscono con un meccanismo di inibizione competitiva sostituendosi ai metaboliti essenziali, indispensabili per la vita della cellula batterica. A parte si considera il gruppo degli antibiotici, che rappresentano i rimedi più efficaci contro le infezioni batteriche.

Media


Non sono presenti media correlati