Questo sito contribuisce alla audience di

blastòporo

sm. [sec. XIX; blasto-+poro]. Apertura attraverso la quale l'archenteron, cioè la cavità della gastrula, comunica con l'esterno. È detto anche bocca della gastrula. Si forma durante il processo di gastrulazione per invaginazione; la parete che rimane all'esterno forma l'ectoderma e quella all'interno l'endoderma. Tra i due foglietti rimangono delle cellule, dotate di movimento ameboide, dette cellule mesenchimali.Negli Invertebrati Protostomi la bocca della gastrula si trasforma in bocca definitiva; nei Deuterostomi, tra cui l'anfiosso e i Mammiferi, nella regione del blastoporo si formerà l'apertura anale. Negli Uccelli e nei Mammiferi il blastoporo è solo accennato da un'introflessione in corrispondenza della cavità di Hensen e della stria primitiva.

Media


Non sono presenti media correlati