Questo sito contribuisce alla audience di

cancròide

sm. [sec. XIX; da cancro + -oide].

1) Carcinoma cutaneo a decorso molto lento e con tendenza alla corneificazione che si localizza prevalentemente al viso, soprattutto alle labbra; c. follicolare, epitelioma cutaneo spinocellulare che insorge nei follicoli piliferi.

2) Malattia venerea acuta situata nei genitali (pene, grandi e piccole labbra), detta anche ulcera venerea molle. Viene trasmessa mediante rapporto sessuale ed è caratterizzata dalla presenza di ulcere genitali e dall'ingrandimento e suppurazione dei linfonodi inguinali. Le ulcere sono dolorose e tendono a estendersi e a fondersi fra loro. L'agente infettivo è un piccolo bacillo, l'Haemophilus ducreyi. Farmaci di prima scelta contro questa malattia sono i sulfamidici, l'eritromicina e il tiamfenicolo.