Questo sito contribuisce alla audience di

carpo

sm. [sec. XVII; dal greco karpós, parte inferiore del braccio].

1) Negli animali tetrapodi, il basipodio che comprende il radiale, l'intermedio, l'ulnare, alcuni centrali e i carpali della serie distale.

2) In anatomia umana, complesso osseo rettangolare e grossolanamente cuboide che forma parte dello scheletro del polso e della mano. "Per il complesso osseo vedi disegno pag. 494 del 5° volume." . "Per il complesso osseo vedi disegno al lemma del 5° volume." È costituito da otto piccole ossa brevi, in stretto rapporto articolare fra loro e collegate superiormente con radio e ulna, inferiormente con le ossa metacarpali. Le piccole ossa disposte su due file trasversali (la prima appartenente allo scheletro del polso, la seconda a quello della mano) sono, dal lato del pollice a quello del mignolo: superiormente, scafoide o navicolare, semilunare, piramidale, pisiforme; inferiormente, trapezio, trapezoide, capitato o grande osso e uncinato.