Questo sito contribuisce alla audience di

coprocessóre

sm. [da co-+inglese processor, unità di elaborazione informatica]. Dispositivo a circuito integrato in grado di eseguire una serie di comandi direttamente in hardware, invece di ottenerli come risultato di un'elaborazione software eseguita in più cicli dal microprocessore. La presenza di un coprocessore velocizza enormemente le elaborazioni per particolari applicazioni, quali quelle matematiche e quelle video. Il coprocessore matematico esegue una certa quantità di funzioni matematiche e di operazioni di vario genere. Il prodotto di due numeri in virgola mobile, per esempio, può essere ottenuto in modo diretto, risparmiando sia il tempo necessario all'esecuzione del sottoprogramma, sia l'impegno del microprocessore che può eseguire altre istruzioni invece di essere impegnato nell'operazione. Il coprocessore video, detto anche GPU (Graphics Processor Unit), esegue direttamente in hardware le operazioni che coinvolgono i calcoli necessari alla visualizzazione di elementi sul video. Le sue caratteristiche vengono sfruttate nelle applicazioni che gestiscono la visualizzazione di immagini tridimensionali in movimento (videogiochi) e nel rendering. Le schede video di ultima generazione offrono prestazioni elevate, sia perché funzionano su busAGP 4x con elevata banda passante, sia perché montano GPU che sono dei potenti e veloci motori di calcolo per funzioni grafiche evolute.