Questo sito contribuisce alla audience di

culdèi

sm. pl. [dall'inglese culdee, risalente al celtico céle Dé, servo di Dio]. Monaci appartenenti a un movimento che si diffuse presso i Celti e gli Anglosassoni delle isole britanniche nell'Alto Medioevo. La loro presenza è particolarmente attestata per i sec. VIII-X da “regole” pervenuteci. Conciliavano l'austerità della vita anacoretica con il lavoro e la vita in comune sotto la guida di un capo spirituale. Apostolo dei culdei fu Maelruan (m. 792), centro principale Tamlachta (od. Tallaght presso Dublino).

Media


Non sono presenti media correlati