Questo sito contribuisce alla audience di

emocianina

sf. [sec. XX; emo-+cianina]. Metalloproteina extracellulare con funzione respiratoria contenuta nell'emolinfa di invertebrati appartenenti ai tipi Arthropoda e Mollusca. Le emocianine sono proteine a rame multimeriche, costituite da un numero variabile di sub-unità tra loro legate da interazioni deboli e contenenti ciascuna un sito attivo, costituito da due atomi di rame, capace di legare reversibilmente una molecola di ossigeno. Notevole è la differenza strutturale tra le emocianine di Molluschi e quelle di Artropodi: le prime sono infatti proteine giganti, del peso di alcuni milioni di dalton, contenenti fino a 200 sub-unità del peso molecolare di circa 50.000, mentre le seconde comprendono soltanto da 6 a 24 sub-unità del peso molecolare di circa 75.000. La funzione delle emocianine è analoga a quella delle emoglobine dei Vertebrati e consiste nel trasporto dell'ossigeno dall'organo respiratorio ai tessuti interni. Contrariamente alle emoproteine, le emocianine legano il monossido di carbonio con affinità relativamente bassa e il complesso proteina-ligando non è fotodissociabile.

Media


Non sono presenti media correlati