Questo sito contribuisce alla audience di

iperidròsi

sf. [sec. XIX; iper-+idrosi].

1) Abnorme secrezione di sudore localizzata, in genere, alle mani, ai piedi, alle pieghe cutanee, oppure generalizzata a tutta la cute. Molteplici ne sono le cause: fattori neurovegetativi, endocrini, discrasici, intossicazioni esogene ed endogene. Si riscontra in diverse condizioni patologiche quali: le punture di ragni, l'acrocianosi, il climaterio femminile, l'osteite deformante di Paget, l'encefalite epidemica, l'epilessia, la siringomielia, la miastenia, le nevralgie, le emicranie, le crisi isteriche. La terapia deve essere anzitutto causale e nello stesso tempo sintomatica mediante sedativi e antidistonici.

2) In botanica, sinonimo di iperidria.

Media


Non sono presenti media correlati