Questo sito contribuisce alla audience di

omeomorfismo

sm. [sec. XIX; da omeomorfo].

1) In matematica, corrispondenza biunivoca e bicontinua tra spazi topologici. Se una tale corrispondenza esiste tra due spazi, essi possono considerarsi come astrattamente identici, cioè aventi la stessa struttura topologica (vedi topologia).

2) In biologia, processo per il quale durante l'evoluzione di diverse linee filetiche di organismi legate da un antenato ancestrale si sviluppano, anche in tempi diversi, delle strutture morfologiche simili che rendono possibili adattamenti agli stessi ambienti. Questi caratteri simili vengono detti omeomorfi. Per esempio il quarto premolare superiore e il primo molare inferiore trasformati in denti ferini nelle due linee filetiche separate di Carnivori, Felidi e Canidi, sono caratteri omeomorfi.

Media


Non sono presenti media correlati