Questo sito contribuisce alla audience di

ràscia

sf. ant. lett. (pl. -sce) [sec. XVI; dal nome dell'ant. città di Rascia, in Serbia].

1) Tessuto spigato di lana grossa e morbida molto usato nel tardo Medioevo per la confezione di indumenti maschili.

2) Ciascuno dei drappi neri usati per parare a lutto la porta della chiesa e il feretro.

Media


Non sono presenti media correlati