Questo sito contribuisce alla audience di

rinofima

sm. (pl. -i) [sec. XIX; da rino-+greco phýma, tumore, escrescenza]. Aumento di volume della parte distale del naso per la presenza di grossi noduli confluenti o localizzati, determinati da ipertrofia delle ghiandole sebacee e del tessuto connettivo. Può rappresentare lo stadio avanzato dell'acne rosacea o insorgere primitivamente. Colpisce soprattutto maschi in età superiore ai 40 anni. I noduli sono di consistenza molle e gli sbocchi delle ghiandole sebacee si presentano dilatati. La cute è violacea e percorsa da fini teleangectasie; dopo la fase acuta, il colorito ritorna normale. L'evoluzione del rinofima è cronica, con riacutizzazioni ricorrenti.

Media


Non sono presenti media correlati