Questo sito contribuisce alla audience di

schèma (psicologia)

schema corporeo, in psicologia, è l'immagine tridimensionale che ognuno ha di se stesso, vale a dire il modo in cui il corpo appare a noi stessi. Si costruisce nel corso dello sviluppo strutturando le afferenze sensoriali estero- e propriocettive in un'organizzazione unitaria e può andare incontro ad alterazioni in diverse condizioni patologiche. Accanto alla tendenza che porta a unificare le parti del corpo nell'immagine dello schema corporeo, c'è anche la tendenza che porta a distruggere tale immagine, personificando le singole parti e proiettandole fuori di sé come fantasmi. È l'esperienza della dissociazione, dove non è più possibile riconoscere la relazione fra le parti e la totalità del proprio corpo e dove cade la frontiera che delimita il nostro corpo distinguendolo dal mondo. Negli stati psicotici, e in particolare nella schizofrenia e nella psicosi maniaco-depressiva, sono frequenti allucinazioni riguardanti lo schema corporeo, accompagnate da sensazioni di alterazione delle dimensioni dei diversi segmenti ecc. Nelle lesioni neurologiche, particolarmente dell'emisfero parietale, non sono rare le alterazioni di tale schema; tra queste, le più comuni sono l'agnosia digitale, legata a lesioni dell'emisfero dominante, nella quale il paziente ha difficoltà nel riconoscere le dita; e l'anosognosia, legata a lesioni dell'emisfero non dominante, nella quale il paziente colpito da paralisi a un arto, non riconosce tale stato di minorazione e “vive” l'arto colpito come funzionante. Una tipica alterazione dello schema corporeo è la cosiddetta sindrome dell'arto fantasma, che colpisce con estrema frequenza gli amputati, che per un certo periodo successivo all'amputazione di un arto, a volte per anni, seguitano a percepire l'arto amputato come tuttora presente. § Nella teoria di J. Piaget, schema d'azione, modello di efferenze nervose che determinano una certa risposta motoria. Secondo Piaget, lo sviluppo dell'intelligenza avviene attraverso la progressiva integrazione degli schemi d'azione in strutture e la loro interiorizzazione, fino a trasformarsi in operazioni mentali.