Questo sito contribuisce alla audience di

spratto

sm. [sec. XX; dall'inglese sprat]. Pesce (Clupea sprattus) della famiglia dei Clupeidi, detto anche serretta e papalina (regionalmente sarda). Ha corpo fusiforme, slanciato, compresso lateralmente, simile a quello della sardina da cui si distingue per la pinna dorsale più arretrata, le scaglie più piccole e per la mancanza delle due scaglie appuntite alla base della caudale. È una specie gregaria che si riunisce in branchi spesso molto numerosi avvicinandosi alle coste e penetrando talvolta nelle acque salmastre. Raggiunge i 15 cm di lunghezza e si nutre di organismi planctonici. È diffuso nell'Atlantico orientale e nel Mediterraneo. È oggetto di intensa pesca per le sue carni pregiate.