Questo sito contribuisce alla audience di

tósse

sf. [sec. XIV; latino tussis]. Particolare atto respiratorio costituito da un'inspirazione più o meno profonda seguita da un'espirazione rapida e rumorosa. Ha lo scopo di espellere la secrezione bronchiale o corpi estranei dalle vie respiratorie. § In rapporto alle cause la tosse può essere determinata da stimoli irritativi locali, propri dell'apparato respiratorio, quali infiammazione di laringe, trachea, bronchi, e costituisce un sintomo comune a molte malattie (laringiti, tracheiti, bronchiti, broncopolmoniti, polmoniti); oppure può essere provocata da riflessi vagali provenienti da altri organi (come avviene per esempio nelle pleuriti). I caratteri della tosse variano nelle diverse malattie e spesso sono condizionati dai fattori patogenetici; si parla così di secca, quando non è accompagnata da espettorato; di produttiva, nel caso contrario; di latrante, nelle stenosi della rima laringea con limitata motilità delle corde vocali; di stizzosa, se si manifesta a colpi ravvicinati e numerosi in rapporto a cause irritative.

Media


Non sono presenti media correlati