Usignolo di fiume

Cettia cetti

NOME ITALIANO: Usignolo di fiume

SPECIE: Cettia cetti

LUNGHEZZA: 12-14 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia centromeridionale, Africa settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Silvidi

GENERE: Cettia

Sedentario, migratore e dispersivo, l’usignolo di fiume frequenta i terreni paludosi ricchi di vegetazione emergente, le rive di laghi, stagni, fiumi e altre zone con presenza di acqua, in un areale di riproduzione compreso tra l’Eurasia centromeridionale e l’Africa settentrionale. Sverna a sud fino al bacino del Mediterraneo, e nel nostro Paese nidifica con alcune centinaia di migliaia di coppie. Piccolo e di forma tondeggiante, ha becco acuminato, zampe sottili, ali corte e arrotondate (apertura 15-19 cm) e un’ampia coda a ventaglio dal folto sottocoda. Il piumaggio è bruno-rossastro nelle parti superiori e bianco sporco in quelle inferiori, con petto e fianchi soffusi di bruno. Il volo è veloce, rapido e di breve durata, e il canto si compone di frasi corte e squillanti. Di abitudini furtive, l’usignolo di fiume ama sostare al coperto tra la vegetazione, dove sa districarsi con agilità; si nutre di larve, insetti, piccoli molluschi e anellidi. Nidifica nelle immediate vicinanze dell’acqua e 2 volte all’anno la femmina depone 4-5 uova rosso mattone, che cova per 2 settimane. I piccoli si involano a 14-16 giorni.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!