Questo sito contribuisce alla audience di

Zafferano

default

NOME ITALIANO: Zafferano

SPECIE: Larus fuscus

LUNGHEZZA: 50-67 cm

DISTRIBUZIONE: Eurasia settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Caradriformi

FAMIGLIA: Laridi

GENERE: Larus

Simile al mugnaiaccio e al gabbiano reale, lo zafferano è presente nell’Eurasia settentrionale con popolazioni sedentarie, dispersive e migratici. Nidifica nelle aree costiere rocciose e lagunari e nei laghi dell’interno; sverna lungo le coste marine a sud dell’areale fino al Mediterreneo e, talora, fino all’Africa meridionale. In Italia è svernante regolare. Di dimensioni mediograndi e dotato di notevole apertura alare (1,35-1,55 m), da adulto è grigio scuro su dorso e ali (che hanno, però, la punta bianca), e bianco sul resto del corpo. Gli occhi sono gialli, con il contorno e la pupilla rossi. Le zampe sono gialle negli individui adulti e rosa nei giovani, che hanno un piumaggio brunastro con macchie di diverse tonalità. Il pesce costituisce la parte prepoderante della sua dieta, ma lo zafferano si nutre anche di altri uccelli marini, come pulcinella di mare e procellarie. Nidifica in colonie con altri gabbiani e depone 3 uova in un’unica covata annua.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!