Questo sito contribuisce alla audience di

surrene

ciascuna delle due ghiandole endocrine situate, una a destra e una a sinistra, sopra il polo superiore dei due reni, all'altezza della prima vertebra lombare. Il loro peso varia mediamente dai 4 ai 10 g. Nel bambino i surreni sono più sviluppati rispetto all'adulto.
Struttura anatomica
Ciascun surrene è irrorato dalle arterie surrenali superiore, media e inferiore che provengono rispettivamente dall'arteria frenica, dall'aorta e dall'arteria renale. Questi vasi penetrano nel surrene attraverso l'ilo, un solco che si trova sulla faccia anteriore della ghiandola attraverso il quale passano vasi e nervi. All'interno del surrene le arterie si ramificano in una rete di capillari che entrano in diretto contatto con le cellule. Il sangue refluisce attraverso la vena surrenale, che sbocca a sinistra nella vena renale e a destra nella vena cava inferiore. I nervi che giungono al surrene fanno parte del sistema neurovegetativo (simpatico e parasimpatico) ma in special modo del simpatico. L'innervazione è particolarmente importante per la midollare, poiché gli stimoli che provocano la secrezione dei suoi ormoni sono esclusivamente impulsi nervosi. Anatomicamente e funzionalmente si riconoscono nel surrene due parti: una esterna, corticale (o corteccia), più spessa e di colorito giallastro, l'altra interna, di colorito rosso scuro, chiamata midollare. La differenza di colorito è dovuta soprattutto all'abbondanza di sangue contenuto nella midollare rispetto alla corticale. Nell'ambito della corticale si distinguono tre zone istologicamente diverse, il cui spessore varia a seconda dello stato di attività della ghiandola: la glomerulare all'esterno, la fascicolata intermedia, la reticolare all'interno.
Funzioni ormonali
La corteccia secerne tre tipi di ormoni: gli ormoni androgeni (per esempio, deidroepiandrosterone) svolgono azione prevalentemente sessuale e sono secreti nella zona reticolare della corticale; gli ormoni glicoattivi (per esempio, cortisolo e corticosterone) influenzano il ricambio dei carboidrati, e sono prodotti nella zona fascicolata; gli ormoni mineralcorticoidi (per esempio, aldosterone, desossicorticosterone) sono attivi sul ricambio idrosalino, e vengono secreti nella zona glomerulare. La midollare secerne l'adrenalina e la noradrenalina, importanti neurotrasmettitori e regolatori della risposta dell'organismo all'ambiente.

Media

Ormoni surrenali.Ormoni surrenali e loro funzione.Produzione di adrenalina.
Tessuto di ghiandola surrenale.Descrizione dell'aldosterone.Tabella delle malattie del surrene.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi