Questo sito contribuisce alla audience di

chinetosi

(o mal di mare, o mal d'auto), sofferenza provocata dai movimenti impressi passivamente al corpo da mezzi di trasporto (nave, auto, aereo ecc.), o da giostre, altalene ecc. Questi movimenti agiscono sull'organo vestibolare dell'orecchio interno, mettendo in funzione gli otoliti e stimolando le terminazioni del nervo vestibolare, che per via riflessa è deputato a mantenere l'equilibrio, informando la corteccia e il cervelletto circa le sensazioni di posizione del corpo. L'arco nervoso riflesso attraversa il bulbo, dove prende strette connessioni con il nucleo del nervo vago, che a sua volta, in via riflessa, dà luogo alla sintomatologia: sensazione di malessere generale, cefalea, vertigini, scialorrea, profusa sudorazione fredda, pallore, sonnolenza e nei casi più gravi nausea e vomito. Di norma la sindrome si risolve rapidamente appena cessano le sollecitazioni meccaniche che l'hanno prodotta; può essere prevenuta mettendosi a giacere supini con la testa in direzione della marcia. Si cura con farmaci antichinetosici.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi