Questo sito contribuisce alla audience di

indometacina

farmaco del gruppo dei FANS, dei quali condivide indicazioni e controindicazioni, con attività antinfiammatoria superiore a quella analgesica. Per i suoi effetti trova particolare impiego nel trattamento degli attacchi gottosi. Presenta effetti collaterali: cefalea, vertigini, confusione mentale, disturbi gastrointestinali, ritenzione idrica, depositi corneali reversibili (eseguire periodici controlli oftalmologici). Antagonizza l'assorbimento dell'acido acetilsalicilico a livello gastrico: se associato a esso, si deve somministrare l'acido acetilsalicilico per via orale e l'indometacina per via rettale. Le supposte debbono essere applicate quando si è già a letto e dopo aver evacuato l'alvo intestinale. Usare eventualmente una pomata antiemorroidaria. Non interferisce con i dicumaroloci; può però aggravare disturbi psichiatrici, epilessia e morbo di Parkinson preesistenti.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi