Questo sito contribuisce alla audience di

Perché a Pasqua è usanza colorare le uova?

Fin da tempi molto remoti, alle uova è stato attribuito il significato di rinascita e rinnovamento. In epoca pagana simboleggiavano la rinascita della natura che avveniva in primavera.

Per i cristiani l’uovo è simbolo di Resurrezione e per questo, a partire dal Medioevo, si è diffusa l’usanza di regalare uova in periodo pasquale. Inizialmente, si trattava di uova sode colorate. Solo in tempi recenti si è diffusa l’usanza di regalare uova di cioccolato particolarmente gradite dai più piccoli, ma in molti Paesi, il giorno di Pasqua, persiste l’usanza di scambiarsi uova vere colorate e decorate.

In passato era tradizione tingere le uova di rosso che è il colore associato alla Passione di Cristo. In realtà un’altra leggenda vuole che, quando Maria Maddalena andò dai discepoli per annunciargli la Resurrezione di Cristo, questi non credettero alle sue parole. Si narra che Pietro le disse: “Crederò a quello che dici solo se le uova contenute in quel cestello diverranno rosse” e, per miracolo, le uova che Maria Maddalena recava nel suo cestino, diventarono rosse.

Nei secoli, oltre al rosso, sono stati utilizzati anche altri colori e diversi motivi decorativi. Ancora oggi, quella di colorare le uova per Pasqua, è un’usanza molto apprezzata dai bambini sia in Italia sia in altri Paesi del mondo dove si celebra la Pasqua.

photo credit: paolobalestra via photopin cc

Chiedi a Sapere.it!

Ultime domande lette

loading