eleménto (lessico)

Indice

sm. [sec. XIII; dal latino elementum].

1) Costituente fondamentale di tutte le sostanze che formano il mondo inorganico e organico (elemento chimico): l'aria è un elemento indispensabile alla vita; il liquido elemento, l'acqua; la furia degli elementi, lo scatenarsi delle forze della natura, specialmente in riferimento a grandi perturbamenti atmosferici.

2) Per estensione, mezzo, ambiente nel quale si svolge la vita di un essere: l'acqua è l'elemento dei pesci; fig., essere, trovarsi, sentirsi nel proprio elemento, essere nell'ambiente adatto, sentirsi a proprio agio.

3) Parte costitutiva di un tutto. In particolare, con accezioni specifiche nelle varie discipline: A) nella tecnica, termine generico per indicare una parte elementare, considerata indivisibile, di un dispositivo più complesso: elemento di una pila, elemento di un termosifone. Negli apparecchi di misura, di regolazione, ecc. è detto elemento sensibile l'organo che risente delle variazioni della grandezza da misurare o da regolare. B) Nelle costruzioni, elemento costruttivo, ciascuno dei costituenti l'organismo strutturale. Gli elementi costruttivi si possono classificare in elementi semplici, come il concio di pietra, il mattone, la trave; elementi complessi, come la parete, il solaio, la copertura; oppure in elementi eminentemente portanti, come pilastri e architravi; elementi solo chiudenti o di finitura, come pannelli e infissi. C) In mineralogia, elementi nativi, i minerali costituiti dagli elementi chimici che si rinvengono in natura allo stato libero, non combinati cioè con altri elementi. Elementi nativi sono rame, argento, oro, mercurio, carbonio (diamante e grafite), stagno, piombo, arsenico, antimonio, bismuto, zolfo, selenio, tellurio, ferro, cobalto, nichel, rutenio, radio, palladio, osmio, iridio e platino. D) In sedimentologia, qualsiasi particella, granulo o frammento di roccia o di minerale facente parte di un sedimento clastico, indipendentemente dalle sue dimensioni. Quando si tratta di parti organiche od organogene si parla di elementi figurati. E) In matematica, sinonimo di individuo. Più elementi, anche in numero infinito, pensati collettivamente, costituiscono un insieme. Per indicare che l'elemento a appartiene all'insieme I si usa il simbolo di Peano: a ∊ I. Un insieme può a sua volta essere pensato come elemento di un nuovo insieme. Il termine è anche sinonimo di infinitesimo; per esempio, l'elemento d'arco è un tratto infinitesimo dell'arco stesso. F) In economia aziendale e ragioneria: elemento del capitale, componente attivo o passivo del capitale di un'azienda. Per l'aspetto qualitativo gli elementi del capitale si distinguono in base alla materialità (beni materiali e immateriali), alla destinazione (disponibilità e immobilizzazioni), alla proprietà (beni propri o di terzi), alla durata dell'impiego (da reddito o da consumo); per l'aspetto quantitativo, si dividono in attività e passività e in valori numerari e non numerari, attivi e passivi. Elemento di costo, singola spesa che si sostiene per acquisire, produrre o vendere un bene o prestare un servizio. Dalla somma delle singole spese risulta il costo di tale bene o servizio. Secondo gli elementi presi in considerazione si hanno diverse configurazioni di costo. G) Nella terminologia militare, elemento minato, fascia di terreno minato, con mine anticarro e, alcune volte antiuomo. L'insieme di più elementi minati costituisce un campo minato. H) In linguistica, parte di una frase o di una parola che può essere isolata dalle altre per l'analisi; che ha una sua funzione particolare: elemento compositivo; il verbo è l'elemento essenziale della proposizione; il secondo elemento di una parola composta.

4) Fig., requisito, fattore fondamentale: la costanza è uno degli elementi del successo; dato di fatto, notizia che serve a spiegare, a ricostruire un avvenimento, una situazione e simili: questi sono gli elementi della questione; ho raccolto molti elementi intorno all'accaduto; elemento di giudizio, dato su cui il giudizio si fonda.

5) Individuo, persona, specialmente in quanto facente parte di un gruppo o svolgente una determinata funzione in un complesso: in questo posto ci vuole un elemento dinamico; nella classe ci sono degli elementi discreti; il nuovo impiegato è un elemento capace; che elemento!, che tipo strano, bizzarro.

6) Al pl., nozioni fondamentali di una scienza, di un'arte, un mestiere e simili: elementi di geometria; non conosce nemmeno i primi elementi del vivere civile.

Quiz

Mettiti alla prova!

Testa la tua conoscenza e quella dei tuoi amici.

Fai il quiz ora