Questo sito contribuisce alla audience di

Alveoline

sf. pl. [dal latino alveŏlus, alveolo]. Famiglia (Alveolinidae) di Protozoi Foraminiferi marini i cui rappresentanti, apparsi nel Giurassico medio, vivono oggi sui fondi coralligeni dei mari tropicali. Le Alveoline misurano da 1 a 10 cm e il loro guscio calcareo fusiforme, globulare, a volte appiattito, presenta una struttura interna molto complessa: è formato dall'avvolgimento piano-spirale attorno a un asse di uno strato calcareo imperforato; tale strato si inflette regolarmente formando setti principali che dividono l'interno in camere allungate parallelamente all'asse di avvolgimento. Le camere sono a loro volta divise in camerette più piccole da setti secondari perpendicolari ai primi. Sui setti principali si aprono dei fori che mettono in comunicazione l'interno del guscio con l'ambiente esterno. Le Alveoline sono bentoniche litorali di acque calde; le forme fossili vengono spesso utilizzate come fossili guida. Le prime vere Alveoline cominciarono ad apparire nel Cretacico superiore con i generi Praealveolina e Subalveolina; nel Terziario raggiunsero il massimo sviluppo; sono infatti abbondantissime nell'Eocene inferiore e medio (genere Alveolina), nell'Oligocene (genere Bullalveolina) e nel Miocene con i generi Alveolinella e Neoalveolina che vivono ancora oggi nei mari tropicali.

Media


Non sono presenti media correlati