Questo sito contribuisce alla audience di

Apuseni, mónti-

massiccio montuoso della Romania centroccidentale, nella Transilvania, tra il corso del fiume Crisul Repede a N e quello del fiume Mures a S. Sezione settentrionale dei Carpazi Occidentali, comprende tre gruppi montuosi principali: i monti Bihorului (monte Cucurbăta, 1848 m; Muntele Mare, 1825 m) a N, i monti Metalici a SE e i monti Codrului a W, separati da profonde valli incise da fiumi dal corso breve e impetuoso (Crisul Negru, Crisul Alb, Ariesul, ecc.). Composti da rocce cristalline e scistose e da calcari cretacei, gli Apuseni sono stati interessati nell'era cenozoica da manifestazioni vulcaniche, con formazione, soprattutto nei monti Metalici, di ricchi giacimenti di minerali di origine idrotermale (oro, argento, rame, pirite) già sfruttati dai Romani. Nel settore nordoccidentale si estraggono minerali di ferro, manganese e bauxite. Ricca di sorgenti minerali, la regione è interessata da un buon flusso turistico. In romeno, Muntii Apuseni (Monti Occidentali).

Media


Non sono presenti media correlati