Questo sito contribuisce alla audience di

Arzergrande

comune in provincia di Padova (21 km), 6 m s.m., 13,63 km², 4113 ab. (arzerani), patrono: Maria Santissima Annunciata (25 marzo) e santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro del Piovese, nella pianura tra i fiumi Brenta e Bacchiglione. Insediamento romano, come dimostrano reperti del sec. I, divenne importante nodo stradale, fluviale e commerciale. Centro longobardo, attorno al Mille passò al vescovo di Padova, poi al conte di Piove di Sacco. Conobbe la tirannia di Ezzelino III da Romano, fu dei Carraresi e passò a Venezia nel 1405. § La parrocchiale, ricostruita nel 1753, conserva l'abside gotica, una tela cinquecentesca di L. Longhi e, nella facciata, statue settecentesche di Antonio Bonazza.§ L'industria è attiva nei settori calzaturiero, tessile, meccanico (biciclette), termoidraulico, termotecnico, degli articoli da campeggio e dell'abbigliamento. Sviluppato il settore commerciale. L'agricoltura produce soprattutto uva e cereali.

Media


Non sono presenti media correlati