Questo sito contribuisce alla audience di

Béroalde de Verville, François

dscrittore francese (Parigi 1556-Tours dopo il 1623). Figlio del teologo e storico calvinista Mathieu, lasciò Parigi dopo la notte di San Bartolomeo e si rifugiò in Svizzera. Tornato in Francia, fu a Lione e poi a Parigi al servizio di Enrico III. Tra il 1583 e il 1588 abiurò alla fede calvinista e divenne canonico di Saint-Gatien a Tours. Nel 1593 scrisse il suo primo romanzo, Les aventures de Floride, cui seguirono La pucelle d'Orléans (1593), Les amours d'Aesionne (1597), Voyage des princes fortunés (1610), romanzi complicati e farraginosi. Nel 1610 pubblicò, anonima, l'opera cui è legato il suo nome, Le moyen de parvenir che, per il libertinismo epicureo, l'amore per il grottesco e la forza satirica, costituisce espressione caratteristica della tarda cultura cinquecentesca. Béroalde de Verville scrisse anche poesie e opere scientifiche.

Media


Non sono presenti media correlati