Questo sito contribuisce alla audience di

Basāwan

pittore indiano (sec. XVI). La sua attività alla corte dei Moghūl si colloca tra il regno di Hūmāyun (1530- 56) e quello del figlio Akbar (1556-1605). Basāwan iniziò a lavorare a corte quando la pittura musulmana era caratterizzata da elementi nettamente persiani e il suo contributo fu tra i fondamentali per la formazione e gli sviluppi della pittura indo-islamica moghul. È ricordato nell'Ā'īn-i Akbarī (compilato dallo storico Abū l-Fȧzl) come la personalità più in vista a corte, tanto da superare quella del famoso pittore Daswanth. Forse Basāwan fu il primo artista indù a studiare profondamente la pittura occidentale, assimilando elementi di prospettiva e di ritrattistica. Illustrò, tra l'altro, l'Akbar-nāma (Londra, Victoria and Albert Museum).

Media


Non sono presenti media correlati