Questo sito contribuisce alla audience di

Wên Cheng-ming

pittore, calligrafo e saggista cinese (Su-chou 1470-1559). Noto anche con il suo vero nome di Wên Pi, fu, tra i quattro grandi pittori del periodo Ming, quello che maggiormente si rifece allo stile Yüan, specie nella pittura di bambù a inchiostro (Epidendro e bambù, Taipei, Museo Nazionale del Palazzo). Influenzato da Shên Chou per il paesaggio (Paesaggio montano, Boston, Museum of Fine Arts), suo maestro ideale fu tuttavia Chao Meng-fu. Wên Cheng-ming predilesse nella sua pittura, caratterizzata da uno stile ora immediato e di estrema sintesi, ora di precisa e meditata descrizione, i temi dei fiori, dei bambù, del paesaggio, dei giardini, realizzati a inchiostro e a colori. Poeta e calligrafo (conoscitore profondo dei quattro stili), fu anche saggista di grande erudizione.