Questo sito contribuisce alla audience di

Bilbao

Guarda l'indice

capoluogo della provincia di Vizcaya (comunità autonoma: Province Basche, Spagna), 19 m s.m., 353.173 ab. (stima 2005).

Generalità

Situata sulle due rive del fiume Nervión, a 12 km dalla sua foce nel golfo di Biscaglia. Il nome, di etimologia discussa, sembra avere significato toponomastico. Ebbe due fasi principali di espansione: nei sec. XV-XVI, quando divenne un importantissimo centro di costruzioni navali e commerciale in relazione alle imprese coloniali, e dall'Ottocento a oggi con la nuova funzione industriale. La città vecchia, sulla riva destra del fiume (attraversato fino al sec. XIX da un unico ponte), presenta vie strette, ortogonali alla riva. L'ampliamento moderno (Ensanche) si è prodotto sulle due rive del fiume in direzione del mare (NW). Sulla riva sinistra i nuovi quartieri sono attraversati da un grande asse (via Diego López de Haro) che mette in comunicazione la darsena con la stazione e si apre a metà in una grande piazza ellittica con arterie radiali. L'attuale centro della città è la Plaza de la Estación, collegata al nucleo antico dal ponte del Arenal; negli anni Novanta del Novecento il volto di Bilbao è profondamente cambiato grazie alla costruzione della metropolitana e di nuovi edifici, tra cui quello del Museo Guggenheim, diventato il simbolo stesso della città. Vi nacque il filosofo Miguel de Unamuno (1864-1936). La città è dal 1886 sede di un'università.

Storia

Formatasi nel medioevo intorno ad attività commerciali, Bilbao ebbe il titolo di città il 15 giugno del 1300, con privilegio di Diego V l'Intruso, signore di Biscaglia, diventando presto il principale porto commerciale della signoria. Nel 1511 l'organizzazione legale di un consolato mercantile venne a sanzionare l'importanza della città per il commercio con la Francia, l'Inghilterra e le Fiandre e la fiorente flotta biscaglina venne ripetutamente utilizzata dai re spagnoli. Dopo quasi due secoli di eclissi (XVII-XVIII) legati alla decadenza spagnola, alle guerre continue e alla pirateria, la città rifiorì grandemente nel sec. XIX, divenendo infine uno dei centri industriali e bancari più importanti della penisola. Conquistata dai Francesi nel 1808, venne poi ripetutamente assediata e bombardata dai carlisti durante le guerre civili (1835-36 e 1874). Nel 1936 divenne la capitale della Repubblica autonoma basca, ma dovette cedere, dopo un lungo e duro assedio, alle truppe franchiste (19 giugno 1937).

Arte

Le numerose chiese gotiche (cattedrale di Santiago, San Antón, San Nicolás de Bari) vennero tutte rimaneggiate o rifatte successivamente, soprattutto nel Settecento; il palazzo municipale è barocco. Il Museo di belle arti e d'arte moderna conserva opere di F. de Zurbarán, J. de Ribera, F. Goya e altri artisti spagnoli. Il Museo archeologico, etnografico e storico basco comprende collezioni che illustrano la cultura materiale basca a partire dalla preistoria. Il Museo Guggenheim, inaugurato nel 1998, è sede di importanti mostre e custodisce un'importante collezione di arte moderna che comprende lavori di S. Dalí, M. Chagall, V. Kandinskij, P. Picasso ecc.; l'edificio che ospita il museo, che all'esterno presenta un singolare assemblamento di elementi diversi rivestiti di titanio, pietra e cristallo, è stato realizzato da F. O. Gehry ed è considerato uno dei principali monumenti dell'architettura contemporanea. Tra le altre notevoli architetture sorte a Bilbao negli ultimi anni si ricordano il ponte Zubi Zuri di S. Calatrava, il palazzo Euskalduna (1999), che ospita eventi congressuali e musicali, e la metropolitana progettata da Norman Foster.

Economia

Grazie ai ricchi giacimenti di ferro della regione circostante (Somorrostro) e al suo porto sul fiume Nervión, Bilbao è uno dei principali centri industriali e commerciali del Paese; la città è sede di stabilimenti cantieristici, siderurgici, metallurgici, meccanici, chimici, petrolchimici, alimentari, del vetro, del cemento. Rilevante è il ruolo del terziario in cui spiccano le attività turistiche, finanziarie (la Borsa di Bilbao è uno dei principali ‘termometri' economici del paese), fieristiche e congressuali. Aeroporto.