Questo sito contribuisce alla audience di

Borghétto Santo Spìrito

comune in provincia di Savona (36 km), 2 m s.m., 5,34 km², 5075 ab. (borghettini), patrono: san Matteo (21 settembre).

Centro della Riviera di Ponente nei pressi della foce del torrente Varatella. Fondato nella seconda metà del sec. XIII dal comune di Albenga e cinto di mura (1297) a difesa contro Loano, fu in seguito feudo dei Doria. Deriva il nome dall'ospizio monacale di Santo Spirito, istituitovi nel sec. XII. Nella prima metà del Trecento passò alla Repubblica di Genova, di cui seguì le vicende storiche.§ Del borgo medievale conserva l'impianto urbano, resti delle mura duecentesche, delle due torri e la porta meridionale (rifatta però in età barocca). La secentesca parrocchiale di San Matteo è sovrastata da un campanile barocco. Di costruzione ottocentesca è, a capo Santo Spirito, il castello Borelli, con bel giardino.§ Attive sono l'olivicoltura e le coltivazioni orticole e frutticole, organizzate in forma specializzata (asparagi, carciofi, pesche e albicocche). Il paese si è affermato come centro turistico balneare e di villeggiatura. L'industria opera nei settori alimentare, chimico (gas), cartotecnico del mobile e della lavorazione del legno.

Media


Non sono presenti media correlati