Questo sito contribuisce alla audience di

Burney, Frances, detta Fanny

narratrice inglese nota anche come Madame d'Arblay (King's Lynn, Norfolk, 1752-Londra 1840). Figlia del musicologo Charles, ebbe un'educazione eclettica nella casa londinese del padre, frequentata dall'attore D. Garrick e da Samuel Johnson. Ebbe un enorme successo col romanzo epistolare Evelina (1778), che risente dell'influenza di Fielding e di Richardson, ma ha importanza come rappresentazione della donna in una società retta da convenzioni che, spesso, la mortificano. Curò la pubblicazione delle memorie del padre Memoirs of Dr. Burney (1832). È ricordata anche per Diary and Letters (postumo, 1842-46) tenuti dal 1768, che contengono le vivacissime descrizioni del dottor Johnson, della corte di Giorgio III e degli eventi di Waterloo, fonte probabile del Vanity Fair di Thackeray.

Media


Non sono presenti media correlati