Questo sito contribuisce alla audience di

Càdice (provincia)

provincia (7440 km²; 1.194.062 ab., stima 2006; capoluogo Cadice) della Spagna. Si estende nel settore più meridionale della Penisola Iberica, nella comunità autonoma dell'Andalusia. Affacciata al Mediterraneo a SE, allo stretto di Gibilterra a S e all'Oceano Atlantico a W, i suoi limiti amministrativi coincidono con quelli geografici e quindi la provincia costituisce una piccola regione naturale, compresa fra lo spartiacque tra il Guadalete e il Guadalquivir a N e lo spartiacque tra il Guadalete e il Guadiaro a E. La sezione orientale del territorio è occupata dalle sierre subbetiche: da N la Sierra de Algodonales (1051 m), il massiccio di Grazalema, culminante nella Sierra del Pinar (1654 m) e le sierre di Ubrique e Aljibe (1092 m). Nel settore nordoccidentale si estende invece la pianura: essa costituisce l'estremo lembo sudoccidentale della depressione betica ed è occupata dalle marismas del Guadalquivir che ne fanno un'area pantanosa e poco popolata. Numerose sono le depressioni interne, colmate da lagune endoreiche (La Janda). I fiumi (Guadalete, Barbate) sono irregolari e di scarsa portata. Il litorale, basso e sabbioso a NW fino alla baia di Cadice e per il resto roccioso e a picco sul mare, è movimentato dal capo Trafalgar, dalla punta di Tarifa e, a SE, dall'ampia baia di Algeciras, quest'ultima chiusa a E dalla penisola di Gibilterra (Gran Bretagna). Il clima, di tipo mediterraneo, risente degli influssi atlantici ed è caratterizzato da inverni miti, estati calde e asciutte, e da precipitazioni non superiori ai 500 mm annui lungo la costa e più abbondanti verso l'interno e le zone più elevate. Cadice è la provincia più popolata dell'Andalusia e con la maggior percentuale di popolazione urbana: i centri principali, oltre al capoluogo, sono Jerez de la Frontera, Algeciras, San Fernando e La Línea. In spagnolo, Cádiz.